Prologo

A diciott’anni ero il più scarso della mia classe, frequentavo il liceo scientifico.

Da sempre cresciuto in una famiglia di geni, quella di mio padre: sette cugini, ciascuno più intelligente dell’altro.

Ero la pecora nera, non eccellevo negli studi e non avevo alcuna ambizione concreta nella vita.

Poco importava, ero felice così.

Similar Articles

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Advertisment

Instagram

Most Popular